Questo articolo è stato letto 1 volte

Prato: abusi edilizi, sequestrato un ristorante cinese

agenti_polizia_locale

Il Reparto Nuclei Speciali della Polizia Municipale di Prato ha sequestrato un ristorante, gestito da una cittadina cinese di 39 anni, legale rappresentante dell’impresa proprietaria. I sigilli al locale sono scattati dopo accurate verifiche da parte del personale delle Unita’ Operative Commerciale ed Edilizia.

 

Gli agenti della Polizia municipale hanno appurato come il ristorante, autorizzato per operare sui due piani dell’edificio, fosse stato modificato sostanzialmente, utilizzando i locali posti al primo piano, accessibili da un nuovo ingresso, mentre il piano terra e’ risultato adibito ad un’altra distinta attivita’.

 

Alla titolare sono state contestate violazioni amministrative per un totale di 4 mila euro, in quanto a seguito della trasformazione del locale e del ciclo operativo, la donna non aveva provveduto ad inviare al Comune le segnalazioni certificate relative alle sostanziali modifiche fatte. La Polizia municipale ha sequestrato l’intero esercizio, per il quale dovra’ essere prodotta la documentazione comprovante il rispetto dei requisiti previsti dall’apposito regolamento comunale.

 

Fonte:  www.liberoquotidiano.it

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *