Questo articolo è stato letto 0 volte

In assenza di obiettive valutazioni sul tasso alcolemico, lo stato di ebbrezza accertato in via sintomatica, impone di fare riferimento all’ipotesi di minore gravità. Cassazione penale, sez. IV, 12/6/2012, n. 23150

in-assenza-di-obiettive-valutazioni-sul-tasso-alcolemico-lo-stato-di-ebbrezza-accertato-in-via-sintomatica-impone-di-fare-riferimento-allipotesi-di-minore-gravit-cassazione-penale-sez-iv.jpg

È sempre possibile l’accertamento dello stato di ebbrezza dall’evidenza dei sintomi. Tuttavia, in assenza di elementi idonei a formulare obiettive valutazioni sul tasso alcolemico, lo stato di ebbrezza accertato in via sintomatica, impone di fare riferimento all’ipotesi di minore gravità, di cui all’articolo 186, comma 2, lett. a).
 

Leggi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *