Questo articolo è stato letto 2 volte

Emilia Romagna. Producevano banconote false: sventata truffa a Cervia

denaro

Brillante operazione della Polizia Municipalesettore della Commerciale” quella portata a termine il 13 luglio alle 13:00 e che ha sventato una truffa particolare, della cui tipologia si era occupato anche Striscia la notizia, il Tg satirico di Canale 5.

 

AFFARI SOSPETTI. Qualche giorno fa alcuni commercianti di Cervia avevano segnalato che 3 individui si erano presentati proponendo affari molto importanti, tali da rendere anche 100.000 euro.
Mostravano una busta con svariate banconote di diverso taglio, che in cambio di qualche migliaia di euro gli avrebbero dato la possibilità di duplicare banconote da € 50 e da € 100.

 

LE INDAGINI. Alcuni agenti di Polizia Giudiziaria del comando della Municipale di Cervia si sono immediatamente messi alla ricerca dei tre individui segnalati che, grazie anche alle descrizioni ricevute dai commercianti, sono stati fermati e accompagnati presso i locali del Comando Polizia Municipale.
I tre individui sono stati identificati. Si tratta di K.E., K.T.M., e K.E.J., di origine camerunense, in regola con i permessi per la permanenza nello stato Italiano. All’inizio hanno riferito agli agenti di essere stati accompagnati a Cervia. Ma ben presto, a seguito di ulteriori indagini, è stata intercettata la loro autovettura Mercedes parcheggiata nei pressi del centro storico, all’interno della quale sono state ritrovate oltre a una banconota falsa, una valigetta contenente diversi solventi, acetoni, tinture, coloranti,  una lampada di wood, guanti monouso, due banconote completamente false annerite da € 100 e innumerevoli foglietti apparentemente bianchi ma che posti sotto la lampada fluorescente riproducevano esattamente le caratteristiche grafiche delle banconote da € 50 e € 100, pronte per essere preparate. Tutto il “Kit” è stato chiaramente messo sotto sequestro.
Per il motivo di cui sopra i tre soggetti venivano poi deferiti a piede libero all’Autorità Giudiziaria per truffa aggravata, in concorso.

 

Fonte:  www.romagnagazzette.com

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *