Questo articolo è stato letto 0 volte

Abruzzo: giunta regionale vara legge su polizia locale

agenti_polizia_locale

E’ stata approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sicurezza locale, Carlo Masci, la proposta di legge regionale ”Norme in materia di Polizia amministrativa locale”. La finalita’ dell’intervento normativo e’ quella di rendere piu’ attuali le norme regionali in materia di polizia locale, soprattutto in termini di sviluppo della sua azione, con la previsione di interventi diretti. a sostenere l’impegnativo compito che essa e’ chiamata.

 

Il progetto di legge introduce disposizioni molto qualificanti per le politiche regionali in materia di polizia locale, riconducibili a quattro macro-aree di intervento: organizzazione e funzionamento della polizia amministrativa locale, formazione e aggiornamento del personale, osservatorio regionale di Polizia locale e sicurezza urbana, ruolo della Regione. In particolare, l’associazionismo tra gli Enti potra’ avviare a soluzione il problema della carenza di organico nei piccoli comuni e l’ampliamento dell’attivita’ formativa, gia’ svolta dalla Regione.Si procedera’ poi al riordino del sistema di attribuzione dei gradi, nel rispetto delle funzioni svolte e alla definizione della figura e del ruolo propri del Comandante del Corpo o del Servizio di Polizia locale.
L’assessore alla Sicurezza del territorio, Carlo Masci, presentando la proposta di legge ha affermato che ”si raffora il ruolo della Regione in materia di Polizia locale, coerentemente con l’art. 117 della Costituzione, a tutto vantaggio dell’azione svolta dalla Polizia locale, nell’esercizio non facile delle sue numerose funzioni nell’interesse dei cittadini abruzzesi. La Polizia locale – ha concluso Masci – e’ oggi il principale strumento ordinario di regolazione e rassicurazione di cio’ che avviene negli spazi pubblici delle citta’ e dei paesi; una risorsa fondamentale per tutte le politiche di miglioramento della sicurezza urbana”.

 

Fonte:  www.asca.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *