Questo articolo è stato letto 5 volte

Verona – Multa di 6 mila euro al commerciante che vendeva abusivamente al mercatino

agenti_polizia_mercato

La Polizia municipale ha sequestrato ieri mattina al mercato di via Poerio, un intero banco di abbigliamento e biancheria intima, oltre 2.500 articoli per un valore di circa 15 mila euro. Sotto sequestro anche due ombrelloni, i ripiani e gli espositori utilizzati dal commerciante per porre in vendita la merce. Sul posto anche la Guardia di Finanza, per verifiche sulla contabilità aziendale e sull’emissione dei documenti di vendita ai clienti, visto che non era presente alcun registratore di cassa.

 
Alla base del sequestro la violazione delle norme sul commercio a posto fisso in area pubblica da parte di un commerciante barese di 25 anni, che aveva sottoscritto un contratto con una commerciante locale per utilizzare il suo posteggio per una ventina di giorni nei due mercati settimanali veronesi di , via Poerio e allo stadio e in altri tre in Emilia. Il contratto non era stato però registrato, né era stato trasmesso all’Ufficio Commercio del Comune di Verona per il rilascio della relativa autorizzazione. Di fatto un’attività esercitata in modo abusivo, con occupazione irregolare di suolo pubblico. La sanzione prevista dalle norme sul commercio e contestata alla persona presente al momento del controllo, 35enne sempre barese, ammonta a quasi 6 mila euro, comprensiva dell’aspetto di l’occupazione abusiva di suolo pubblico. La violazione implica anche il sequestro di tutti gli articoli posti in vendita e delle attrezzature utilizzate, per un valore di circa 15 mila euro.

 
Il controllo è partito dalla segnalazione di un cittadino, che dopo aver acquistato alcuni articoli si era insospettito dalla strana ricevuta che gli era stata rilasciata, facendone segnalazione ai Vigili di quartiere, in servizio al mercato a bordo dell’ufficio mobile di prossimità. Immediato il controllo da parte della Polizia municipale sul commerciante con contestuale attivazione della Guardia di Finanza di Verona per gli aspetti di competenza e per definire complessivamente la situazione.

 

Fonte:  www.larena.it

 

Fonte:

One thought on “Verona – Multa di 6 mila euro al commerciante che vendeva abusivamente al mercatino

  1. ciao a tutti,sono un commerciante del basso veronese sono abbastanza corretto con scontrini etc etc etc ma sono (data la mia posizione di oramai pensionato) uno dei pochi che usa la regola come proprio motto,ma non tutti sono come me’ per esmpio l’organizzazione cinese è in grado di sapere forse prima di sentire l’odore dei finanzieri che ci sono percio’ qualche scontrino lo fanno altrimenti e parlo con cognizione di causa uno ogni dieci vendite (se tutto va bene) percio’ non serve che qualcuno chieda di accertare come il trafiletto presente nella pagina,ma bisognerebbe che i funzionari facessere il loro mestiere se non altro per quello per cui sono pagati,altro esempio io ho pagato inps per quar’antanni per me e per mia moglie e tanto per far capire come funziona a fianco di me’ al sanato ho un venditore del banglades che l’inps non sa cosa sia per i suoi aiutanti e tra un giorno o un altro non ne ha mai meno di due che cambia almeno 5 volte all’anno,ora non ditemi che i controllori controllano:Roby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *