Questo articolo è stato letto 1 volte

Vicenza – Lampeggiamenti per avvisare del posto di blocco, 200 multe

Punita la tradizionale “solidarietà” tra automobilisti: grazie al doppio posto di blocco la polizia locale di Malo ha elevato centinaia di contravvenzioni. Lampeggiare “costa” dai 36 ai 159 euro più tre punti di patente.

“Mamma, perchè quella macchina ha fatto i fari?”, “Vuol dire che ci sono i vigili, hai la cintura allacciata?”. E’ una delle prime regole non scritte dell’essere automobilista, una delle prime che si impara, anche quando mancano anni al conseguimento della patente: se c’è un posto di blocco o di rilevazione di velocità, è “educazione” avvisare chi percorre l’altra corsia. Una sorta di galateo tra chi è al volante, per evitare contravvenzioni.

La polizia locale di Malo non ci sta e, per frenare questo antico fenomeno, ha istituito un doppio posto di blocco lungo la statale 46. Risultato, quasi 200 automobilisti multati dall’inizio dell’anno, 5 solo l’altra sera. E non è una sanzione da poco: il codice prevede una multa da 36 a 159 euro, oltre alla decurtazione di tre punti dalla patente.

Il codice della strada parla chiaro, nell’articolo 153/11 comma 4: “É consentito l’uso intermittente dei proiettori di profondità per dare avvertimenti utili al fine di evitare incidenti e per segnalare al veicolo che precede l’intenzione di sorpassare. Tale uso è consentito durante la circolazione notturna e diurna e, in deroga al comma 1 anche all’interno dei centri abitati”. E prosegue al comma 11: “Chiunque viola le altre disposizioni del presente articolo ovvero usa impropriamente i dispositivi di segnalazione luminosa è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 39 a euro 159“.

Il nuovo codice comporta delle penalizzazioni di punti (oltre alle sanzioni amministrative pecuniarie) dalla patente nel caso di uso non conforme delle luci (artt. 152-153 CDS): 3 punti per uso improprio degli abbaglianti (usarli nell’incrocio con altri veicoli); 2 punti per la mancata accensione delle luci (anche pe nel caso di sosta notturna nella carreggiata, o di giorno per motociclette); 1 punto per uso improprio delle altre luci (es. accendere i faretti in condizioni che non lo richiedono).

Fonte: www.vicenzatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *