Questo articolo è stato letto 5 volte

Saviglianese oltraggia il Corpo di polizia locale tramite Facebook

Rischia una multa da 1.000 a 5.000 Euro, oltre al risarcimento danni

Rischia di costare cara la leggerezza di un giovane saviglianese che, dopo aver subito una “multa” per sosta vietata ha postato alcuni commenti ingiuriosi sul social-network Facebook diretti al Corpo di polizia locale di Savigliano. Nei giorni scorsi B.L., 28enne di Savigliano, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Saluzzo per oltraggio al Corpo di polizia locale di Savigliano e rischia una multa da 1.000 a 5.000 Euro, oltre al risarcimento danni.

Le indagini hanno preso il via dalla segnalazione di alcuni ragazzi, peraltro appartenenti alla cerchia dei 1.940 “amici” che il giovane ha su Facebook, e sono state coordinate del pubblico ministero, dott. Antonio Malagnino, della Procura della Repubblica di Saluzzo. Non s’intende mettere in discussione il diritto di critica dei cittadini e degli utenti della strada, ma l’esercizio di questo diritto non può oltrepassare – tra l’altro – il limite della continenza. La cosa che ha più stupito gli agenti è stata l’assenza quasi totale di percezione della gravità del fatto e delle conseguenti responsabilità cui si va incontro allorché si utilizza impropriamente un social-network: solo dopo la contestazione del fatto al giovane, questi si è reso conto delle implicazioni del suo comportamento ed ha provveduto alla rimozione del messaggio oltraggioso.

Fonte: www.targatocn.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *