Questo articolo è stato letto 0 volte

Pesacara – Botte tra vigile e passante, comune apre indagine interna

vigile_paletta

“Sarà un’indagine interna a dover chiarire quanto accaduto a Pescara venerdì scorso quando, nel bel mezzo del nubifragio, si sarebbe verificata una lite tra un agente di Polizia municipale e una cittadina bloccata in via Elettra”.

 
Lo hanno detto il sindaco Albore Mascia e l’assessore alla Polizia municipale Gianni Santilli ufficializzando il provvedimento adottato.
“In una nota – proseguono i due – abbiamo chiesto al Comandante della Polizia municipale Carlo Maggitti di acquisire una relazione scritta da parte dell’agente coinvolto nel presunto diverbio, e che si sarebbe fatto refertare al Pronto soccorso per essere stato colpito a borsettate da una cittadina, anche lei ricorsa alle cure del Pronto soccorso per una contusione. Ovviamente l’amministrazione intende andare sino in fondo alla questione, sia per tutelare i cittadini, ma anche il decoro e la dignità dei nostri agenti municipali che durante l’ondata di maltempo hanno dato prova di grande professionalità e preparazione nell’affrontare l’emergenza in corso”.

 
“L’episodio riferito merita piena chiarezza e un’operazione verità – hanno detto il sindaco Albore Mascia e l’assessore Santilli -: in sostanza venerdì scorso, durante il nubifragio che si è abbattuto su Pescara, una cittadina avrebbe avuto un diverbio con un agente della Polizia municipale che si trovava in via Elettra, una delle strade allagate purtroppo. La donna avrebbe chiesto informazioni all’agente circa le strade percorribili per poter andare nella scuola del figlio all’ora di uscita dalle aule, e per tutta risposta, come la donna sostiene, sarebbe stata aggredita dall’agente, tanto da dover far ricorso alle cure del Pronto Soccorso. Dall’altra parte, per ora, c’è un agente che allo stesso modo ha fatto ricorso al Pronto Soccorso per essere stato colpito a borsettate da una cittadina.

 

A questo punto, a fronte della denuncia eclatante di un padre che addirittura cerca testimoni di quanto accaduto, si impone all’amministrazione comunale il dovere istituzionale di fare chiarezza sull’episodio: abbiamo chiesto al Comandante della Polizia municipale Maggitti di aprire immediatamente un’indagine interna sulla vicenda, acquisendo il verbale scritto dell’agente coinvolto e di eventuali testimoni, con l’intento di giungere alla verità del ‘caso’ che merita assoluta trasparenza, con l’obiettivo di garantire la tutela dei cittadini, ma anche a tutela della dignità del Corpo della Polizia municipale, che ogni giorno lavora con abnegazione. L’indagine dovrà essere chiusa con la massima sollecitudine per accertare i fatti come realmente si sono svolti”.

 

Fonte:  www.ilcorrieredabruzzo.it

Fonte:

One thought on “Pesacara – Botte tra vigile e passante, comune apre indagine interna

  1. Ovviamente l’amministrazione intende andare sino in fondo alla questione, sia per tutelare i cittadini, ma anche il decoro e la dignità dei nostri agenti municipali che durante l’ondata di maltempo hanno dato prova di grande professionalità e preparazione nell’affrontare l’emergenza in corso”.

    La dichiarazione resa dall’assessore non è ne carne ne pesce,come al solito solo politichese. Sino ad adesso non ho mai visto un comune scendere a fianco dei suoi AGENTI e costituirsi parte civile con richiesta di tutti i danni possibili verso persone che denigrano il Corpo, semmai all’incontrario. Ho solo visto il politichese di turno fare solo ed esclusivamente i suoi affari, credendo di più al “bravo” cittadino per riavere con il suo voto la poltrona molto comoda su cui è seduto. Se accertato l’incontrario ci penserà la nostra scassata giustizia a fare il suo corso e l’addebbito disciplinare. Speriamo che una volta tanto i soliti omertosi cittadini non facciano ricorso alle vendette personali per essere stati multati e dicano la vera verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *