Questo articolo è stato letto 0 volte

Caserta – “Truffa dello specchietto”: vigili acciuffano due pregiudicati

Alla Polizia Municipale e ai suoi ausiliari e al comandante Alberto Negro che la guida, va il nostro plauso personale e quello di tutta l’Amministrazione. L’operazione di polizia svolta così brillantemente e i primi risultati dei servizi di controllo congiunto con Caserta Ambiente, che i vigili urbani stanno svolgendo da oggi in merito all’abbandono indiscriminato di rifiuti, sono la testimonianza più evidente del loro impegno quotidiano al servizio della città”. Così il sindaco Pio Del Gaudio e il vice sindaco e assessore alla Polizia Municipale, Enzo Ferraro, commentano l’esito dell’attività odierna della Polizia Municipale. 

In mattinata, intorno alle ore 10.30 circa, una pattuglia composta da un agente della Polizia Municipale e da due ausiliari in servizio di perlustrazione veniva allertata in via Marconi da una persona anziana che lamentava una tentata truffa da parte di due persone a bordo di un’autovettura ferma nei pressi. Al breve racconto, che evidenziava la classica “truffa dello specchietto”, la pattuglia si poneva immediatamente all’inseguimento della vettura, una Volkswagen Golf, anche perché essa, alla vista della Polizia Municipale, accelerava dirigendosi in via San Gennaro. Ne nasceva un breve inseguimento, che portava al fermo del veicolo e delle due persone a bordo, Z.A., 34 anni, di Napoli, che la guidava e E.G., 29 anni, anch’egli di Napoli. I due uomini, risultati ai successivi accertamenti entrambi pregiudicati, venivano condotti prima al Comando di viale Lamberti per gli accertamenti di rito e successivamente presso la Questura per i rilievi foto segnaletici. 

In Questura, gli agenti della Polizia Municipale apprendevano anche di una nota di ricerca dell’autovettura i cui occupanti, già il 25 giugno scorso si erano resi autori della “truffa dello specchietto”. Al termine delle operazioni, ai predetti veniva notificato dalla Questura un foglio di via, mente l’autovettura veniva sottoposta a sequestro amministrativo in quanto priva di assicurazione obbligatoria. Al suo conducente venivano altresì contestati ed elevati verbali di contravvenzione per circolazione contromano e rifiuto di fermarsi all’alt degli agenti. 

In merito ai servizi congiunti per la repressione dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, i controlli odierni hanno evidenziato 9 verbali di contravvenzione: 5 a carico di condomini per l’esposizione dei contenitori in orari diversi da quelli previsti dall’ordinanza sindacale; 3 ad attività commerciali, con sanzione di 300 euro e uno ad un laboratorio di analisi, con sanzione da 200 euro. L’attività di controllo è stata realizzata in via Laviano, via Mascagni, piazza Dalla Chiesa, via Unità Italiana. 
L’attività di controllo del territorio proseguirà nei prossimi giorni, in merito ai servizi specifici sull’abbandono di rifiuti, e sarà ampliato a partire da martedì con un’attività specifica e coordinata con gli agenti della Polizia di Stato per la repressione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

Fonte: www.casertanews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *