Questo articolo è stato letto 38 volte

L’affidabilita’ dell’alcol test alla luce della giurisprudenza di merito e di legittimita’. Approfondimento di Alberto Gardina

laffidabilita-dellalcol-test-alla-luce-della-giurisprudenza-di-merito-e-di-legittimita-approfondimentodi-alberto-gardina.jpg

Note a margine della sentenza della Corte di Cassazione, sez. IV penale, del 3/07/2012, n. 28388

I LIMITI EVIDENZIATI DALLA GIURISPRUDENZA DI MERITO E DI LEGITTIMTA’  
L’alcool presente nel sangue del conducente di un veicolo  può essere misurato con uno strumento omologato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti definito etilometro.
L’apparecchio, oltre a visualizzare i risultati delle misurazioni, deve anche fornire la corrispondente prova documentale mediante apposita stampante.
Gli etilometri devono rispondere ai requisiti stabiliti con disciplinare tecnico approvato con decreto del Ministero dei trasporti di concerto con il Ministero della sanità.
I requisiti possono essere aggiornati con provvedimento degli stessi Ministeri, quando particolari circostanze o modificazioni di carattere tecnico lo esigano.
Dunque ogni apparecchio, prima di poter essere utilizzato, deve essere provato ed omologato dal Centro Superiore Ricerche Prove Autoveicoli e Dispositivi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (CSRPAD)…

Continua a leggere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *