Questo articolo è stato letto 0 volte

Imperia, ambulanza multatanel park riservato davanti alle scuole

Se non stanno svolgendo un servizio di emergenza anche le ambulanze devono stare attente a non farsi sorprendere in sosta vietata. Ne sa qualcosa un milite della Croce Bianca di Imperia, «pizzicato» ieri mattina dai vigili urbani durante una sosta prolungata in un parcheggio davanti all’Istituto scolastico comprensivo Boine, fatta fuori dall’orario consentito ai mezzi della pubblica assistenza.
A nulla è servito infatti che il dipendente chiedesse all’agente della polizia municipale di pazientare il tempo necessario a permettergli di attraversare la strada per andare a prendere la chiave del mezzo nella sede della Croce Bianca di viale delle Rimembranze. Ovvero di percorrere pochi metri per raggiungere gli uffici proprio di fronte al posteggio. Alcuni secondi dopo, il verbale da 39 euro era già compilato e staccato senza possibilità di ulteriore mediazione. L’inflessibile vigile, però, ha semplicemente fatto rispettare quanto prevede un’ordinanza ed è regolarmente riportato sui cartelli: le ambulanze possono sostare solo dalle 8,30 alle 11,30, dalle 13 alle 16 e dalle 17 alle 7,30.
L’episodio, seppur nell’ammissione della colpa, non è andato giù ai responsabili della pubblica assistenza imperiese. «La multa è giustificata: l’ambulanza era parcheggiata in quegli spazi tra le 7,30 e le 8,30. A dire il vero i mezzi erano due. Uno è stato rimosso immediatamente. Dell’altro il milite non aveva con sè le chiavi ed è corso a prenderle, dicendo che lo avrebbe spostato subito il mezzo», ha detto Massimo Faraldi, presidente della Croce Bianca. E poi ha aggiunto: «Ci dispiace di questo inconveniente perchè con i vigili c’è sempre stato un buon rapporto. A questo punto noi rispetteremo con rigore l’orario scritto sul cartello, ma non saremo disposti a tollerare invece che chiunque altro possa far sostare la sua auto in quegli spazi, come avviene spesso. Per quanto riguarda gli scuolabus, gli autisti entrano di solito nel cortile per far scendere e salire gli alunni. Non si mettono mai in quel parcheggio, più frequentemente usato da genitori di bambini che vanno a scuola».
Ha replicato il comandante della polizia municipale Aldo Bergaminelli: «C’è un’ordinanza e va rispettata. Senza contare che in passato avevamo già chiesto diverse volte di spostare le ambulanze trovate in sosta fuori dall’orario consentito, per avere un minimo di rotazione e per far scendere gli alunni dallo scuolabus. Del resto, oltre ai posti riservati esterni, la Croce Bianca ha anche un cortile interno».

Fonte: edizioni.lastampa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *