Questo articolo è stato letto 9 volte

Prato – Controlli antiprostituzione, stangata sui clienti

prostituzione

Le ultime due settimane hanno visto gli agenti della polizia municipale impegnati nei controlli per il contrasto al fenomeno della prostituzione in piazza Mercatale e dintorni. I controlli hanno portato a varie sanzioni, come prevede il Regolamento di polizia urbana che affronta, fra gli altri, anche il tema della prostituzione su suolo pubblico ritenuta attività che offende la pubblica decenza. Sono stati nove i “clienti” delle prostitute caduti nella rete dei controlli della polizia municipale ai quali è stata contestata la sanzione prevista di 400 euro.

“Questo è l’ennesimo controllo della polizia municipale contro la prostituzione cinese in piazza Mercatale. Il ritrovamento di cinque prostitute, di cui quattro clandestine, porta di nuovo all’attenzione il drammatico tema dell’inefficacia del provvedimento di espulsione in quanto non esiste la reciprocità con il paese di appartenenza, ovvero la Cina, e l’esigua collaborazione delle Istituzioni cinesi, ovvero Consolato e Ambasciata. In merito a ciò il sindaco Roberto Cenni ha giustamente messo alla prova la Console cinese che, in uno degli ultimi incontri, aveva promesso di attivarsi almeno per il rimpatrio delle prostitute prive del permesso di soggiorno.

Vediamo adesso se questa promessa sarà mantenuta. Sappiamo che il reato di prostituzione non è punibile dalla legge, non si può tuttavia tollerare che questa attività venga svolta in una delle piazze più belle d’Italia. Un’altra riflessione è rivolta ai proprietari degli immobili che, nonostante siano stati avvertiti dalla Polizia municipale del tipo di attività che viene svolta all’interno delle abitazioni, continuano a fare orecchie da mercanti. Per concludere, sarebbe opportuno anche coordinare questo tipo di interventi con le altre Forze di Polizia per cercare di avviare un’azione più energica di contrasto a questo fenomeno degradante in pieno centro e durante il giorno”.

Nella mattina di ieri il controllo si è rivolto soprattutto all’identificazione delle cittadine cinesi che stazionano in zona Mercatale atteggiandosi nel tipico comportamento di chi esercita attività di meretricio. Durante l’operazione, le pattuglie intervenute hanno fermato per identificazione ed accompagnato presso il comando cinque cittadine cinesi di cui quattro sono risultate clandestine. Durante il controllo è stato sanzionato anche un altro cliente che si stava intrattenendo con una delle donne accompagnate poi al Comando. Anche a quest’ultimo è stato elevato un verbale di 400 euro.

L’operazione si è conclusa in tarda serata ed ha portato alla notifica dei provvedimenti di espulsione per le  quattro clandestine, mentre per la donna risultata regolare sono in corso accertamenti sulla titolarità del permesso di soggiorno.

 

Fonte: www.lanazione.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *