Questo articolo è stato letto 0 volte

Auto senza assicurazione, giro di vite sui furbetti veronesi

Patto tra Amt e polizia municipale per verifiche maggiori: con il tagliando scaduto partirà la segnalazione ed entrerà in azione una pattuglia. Via anche al controllo di permessi scaduti o sospetti

È stata formalizzata in questi giorni la collaborazione tra Amt e polizia municipale per contrastare la circolazione di veicoli senza copertura assicurativa, così come richiesto dal Consiglio comunale dello scorso 16 maggio con l’approvazione della mozione.

Dai prossimi giorni perciò il controllo delle auto in sosta da parte di accertatori si arricchirà di una verifica in più, quella sulla copertura assicurativa che, qualora risulti scaduta, farà scattare la segnalazione diretta alla polizia municipale, le verifiche al terminale Ania, l’associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) ed eventualmente l’intervento di una pattuglia. Sempre agli accertatori è stato richiesto il controllo di permessi scaduti o sospetti, in modo da aiutare gli agenti a individuare i furbetti. 

Fonte: www.veronasera.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *