Questo articolo è stato letto 0 volte

Dopo aver dato tempestiva informazione della novità, si ricorda che dal 16 giugno 2013 è AUMENTATA L’IMPOSTA DI BOLLO per le quietanze e per le istanze, passando rispettivamente da 1,81 euro a 2,00 euro e da 14,62 euro a 16,00 euro (G. Carmagnini)

dopo-aver-dato-tempestiva-informazione-della-novit-si-ricorda-che-dal-16-giugno-2013-aumentata-limposta-di-bollo-per-le-quietanze-e-per-le-istanze-passando-rispettivamente-da-181.jpg

In maniera del tutto imprevedibile, anche per il contenitore di questa novità, dal 26 giugno 2013, per effetto di una modifica contenuta nella legge 24 giugno 2013, n. 71, recante la conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 26 aprile 2013, n. 43 (GU Serie Generale n.147 del 25 giugno 2013), le  misure  dell’imposta  fissa  di bollo stabilite in euro 1,81 e  in  euro  14,62,  ovunque ricorrano, sono rideterminate, rispettivamente, in  euro  2,00  e  in euro 16,00

Continua a leggere 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *