Questo articolo è stato letto 0 volte

Aree di sosta a pagamento –  è onere del trasgressore che proponga opposizione fondata sulla asserita illegittimità dell’ordinanza comunale istitutiva del parcheggio a pagamento, dedurre e dimostrare le ragioni di tale illegittimità. Cassazione civile, sez. VI, 14/6/2013, n. 14980

aree-di-sosta-a-pagamento-onere-del-trasgressore-che-proponga-opposizione-fondata-sulla-asserita-illegittimit-dellordinanza-comunale-istitutiva-del-parcheggio-a-pagamento-de.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *