Questo articolo è stato letto 9 volte

Fiumicino, vigili urbani senza comandante

concorso_vigili_urbani

concorso_vigili_urbaniFiumicino – Prima il blocco del bando per l’assunzione a tempo indeterminato e determinato dei vigili urbani, ‘impapocchiato’ alla bene e meglio senza una reale spiegazione politica. Ora la notizia, emersa questa mattina, che il corpo della polizia locale è ancora senza comandante. Già era risultata strana l’assegnazione ad interim alla dottoressa Dota, che deve già farsi carico di un ruolo, il segretario generale, complesso e fondamentale nello scacchiere amministrativo e non può prendersi sulle proprie spalle il peso di un corpo con compiti di polizia giudiziaria che deve essere diretto da una persona con esperienza nel campo.

Oggi si scopre pure che l’assegnazione è scaduta e gli agenti vivono in un limbo, senza un vero e proprio comandante a guidarli. In pratica Fiumicino si ritroverà in piena estate, con la viabilità aggravata dall’assalto dei turisti e i soliti episodi di microcriminalità, senza un coordinamento reale e senza nuovi agenti che, grazie all’escamotage delle assunzioni a tempo determinato (poi trasformate per 29 di loro in contratti a tempo indeterminato), riuscivamo comunque a impiegare per dieci mesi l’anno, garantendo loro uno stipendio dignitoso e alla città un servizio decoroso, sopperendo così alle carenze di un organico che le varie leggi governative non permettono di implementare.

Montino ha annunciato che ricorrerà agli straordinari. Ben venga. Ma non credo che una raffica di euro riescano a “clonare” i pochi agenti presenti sul territorio. Oppure ha questa capacità e non lo sapevamo? Come capogruppo del Pdl sto ancora aspettando che l’assessore al bilancio mi riceva. Il 24 giugno scorso ho protocollato una richiesta per un incontro urgente che chiarisse i reali motivi della sospensione del bando per l’assunzione degli agenti e capire come questa amministrazione intendesse procedere. Sto ancora aspettando. Visto le lungaggini spero a questo punto che la “questione vigili urbani” possa essere affrontata in commissione personale, con invito esteso alle parti sociali le quali rappresentano i dipendenti del corpo dei vigili urbani. Lo dichiara William De Vecchis, capogruppo Pdl del comune di Fiumicino.

 

Fonte:  www.ostiatv.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *