Questo articolo è stato letto 45 volte

Sul monopattino elettrico senza patentino, oltre mille euro di multa

Lo straniero è stato fermato dalla polizia municipale, che sfrutta l’occasione per comunicare che questo tipo di mezzi vanno trattati come motorini.

Maxi multa e confisca del mezzo elettrico per un albanese di 30 anni. La polizia locale di San Michele, nell’ambito dei servizi per la sicurezza stradale, ha sanzionato il conducente di un veicolo elettrico a due ruote (simile ad un monopattino munito di sellino), molto in uso in tutte le località balneari, che girava senza casco, senza assicurazione, senza targa ed anche senza il patentino per la guida del mezzo. Per il trentenne albanese sono state elevate sanzioni per 1.075 euro più la confisca del veicolo elettrico. In più, vista la guida senza patentino, verrà segnalato all’autorità giudiziaria.

ESEMPIO NEGATIVO – La notizia della maxi multa è stata comunicata dal comandante della polizia locale di San Michele-Bibione soprattutto perché tutti i possessori di questi veicoli elettrici siano a conoscenza delle pesanti sanzioni cui va incontro chi non rispetta le severe norme del codice della strada. “Già a maggio – spiega il dottor Andrea Gallo, dirigente del comando di polizia locale – abbiamo distribuito tramite l’Ascom un vademecum a tutti i noleggiatori di questi mezzi elettrici raccomandando il rispetto scrupoloso delle norme”. E questa è stata l’opera di prevenzione ed informazione capillare che è stata operata dal comando dall’inizio della stagione turistica.

COME LE MOTO – Purtroppo, negli ultimi tempi -sostiene una nota del comando dei vigili- dopo una primo periodo di rispetto delle regole, si sono visti aggirare per Bibione numerosi utenti senza casco, e alla guida vi sono spesso ragazzini molto giovani. Per questo il comandante ha disposto assidui controlli per prevenire pericoli soprattutto per i giovani conducenti. “Questi veicoli a due ruote sono molto comodi per gli spostamenti in città ma di fatto sono equiparati ai ciclomotori con tutti gli obblighi previsti per i mezzi a due ruote”.

 

Fonte: www.veneziatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *