Questo articolo è stato letto 1 volte

Castel San Lorenzo – Comandante dei vigili urbani si suicida con il gas di scarico dell’auto

Tragedia a Castel San Lorenzo: suicida il comandante della polizia locale, Rosario Claudio Accarino, di 58 anni. L’uomo si è tolto la vita nella sua tenuta in località Ponte Calore, nel comune di Aquara, respirando attraverso un tubo di plastica il monossido di carbonio che fuoriusciva dalla marmitta della sua auto, un’Opel bianca.

Accarino è stato rinvenuto esanime all’interno dell’abitacolo della vettura, ieri sera, intorno alle ore 22:30. Sul posto i carabinieri della locale Stazione, diretti dal m.llo Rosario Cavallo, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Avvisato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, è stata disposta l’autopsia sul cadavere dell’uomo.

Sconvolta la locale comunità, dove il tenente Accarino era molto stimato ed apprezzato da tutti per il suo alto valore morale, come tutore della legalità ed uomo delle istituzioni dalla carriera impeccabile e senza alcuna macchia. Lascia la moglie e due figlie.

Fonte: www.salernonotizie.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *