Questo articolo è stato letto 0 volte

Salerno – Multe low cost, incassati già 14mila euro

vigile_roma_sanzioni

vigile_roma_sanzioniPagamenti delle multe più veloci e casse comunali pronte a sorridere. A distanza di un mese e dieci giorni dal via libera allo sconto sulle sanzioni per violazioni al codice della strada, cominciano a registrarsi i primi frutti.

A Salerno, dallo scorso 21 agosto al 21 settembre, si registra un boom di pagamenti anticipati delle multe nei primi due giorni dalla contestazione. Risultato? Un trend positivo che si attesta sull’80 per cento del saldo delle contravvenzioni.

Presa la multa non resta che affrettarsi a pagare. Gli indisciplinati del volante non si sono lasciati di certo pregare da quando è stato introdotto il tariffario speciale per le multe scontate. Il via libera alla norma contenuta nel decreto del fare che prevede la possibilità di ridurre del 30 per cento le sanzioni amministrative in ordine ad alcune violazioni stradali, produce i primi, inaspettati risultati.

Parlano chiaro i numeri. Secondo una rilevazione mensile effettuata dal comando di polizia municipale di via dei Carrari, su un campione di riferimento di 200 salernitani incappati nella sanzione, più del 20 per cento ha pensato di saldare il debito con palazzo di città nei primi tre-quattro giorni a disposizione dalla contestazione del verbale eseguita dai caschi bianchi in strada, versando quindi la somma dovuta con riduzione del trenta per cento.

Ma c’è un dato emerso dalla indagine mensile sugli importi versati che non manca di fotografare un trend ancora più sorprendente. Sui 200 automobilisti sanzionati nell’arco di tempo compreso tra il 21 agosto e il 21 settembre, 160 hanno optato per il pagamento super veloce nei primi due giorni. Multa ed esazione quasi immediati, quindi. «E registriamo un aumento dei casi di saldo delle contravvenzioni nello stesso giorno della elevazione del verbale – dichiara il capo dei vigili, Eduardo Bruscaglin – anche perché è stato predisposto un servizio di pagamento presso il nostro comando tramite carta di credito e prepagate».

Negli uffici di via dei Carrari è attivo infatti lo sportello pagamenti Pos che consente ai trasgressori di cogliere al volo lo sconto del 30 per cento. Insomma, c’è chi non aspetta più i cinque giorni per archiviare la trasgressione e versare i pagamenti sul conto del Comune. E gli effetti positivi non mancano sulle entrate comunali che, dall’esordio delle prime multe «stracciate», ha incamerato una somma che si attesta sui 14 mila euro in meno di un mese.

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *