Questo articolo è stato letto 0 volte

L’utente della strada deve regolare la propria condotta in modo che essa non costituisca pericolo per la sicurezza di persone e cose, tenendo anche conto della possibilità di comportamenti irregolari altrui, sempre che questi ultimi non risultino assolutamente imprevedibili. Cassazione penale, sez. IV, 26/9/2013, n. 39961

lutente-della-strada-deve-regolare-la-propria-condotta-in-modo-che-essa-non-costituisca-pericolo-per-la-sicurezza-di-persone-e-cose-tenendo-anche-conto-della-possibilit-di-comportamenti-irre.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *