Questo articolo è stato letto 1 volte

Multato, minaccia i vigili «Non sapete chi sono io»

vigili_traffico

vigili_verbalePADOVA — «Lei non sa che io sono un consigliere di quartiere, e chiamerò i giornali ». Si è «difeso» così da una multa, secondo quanto riportato dagli agenti che sono intervenuti, il consigliere del Quartiere 6 Ovest (Brentella- Valsugana), Edoardo Ventura, alla contestazione degli uomini della polizia municipale che lo hanno fermato perché transitava in sella al proprio scooter su un sottopasso ciclabile in via Bezzecca. Gli agenti già da diversi giorni stazionano nei pressi del passaggio al livello proprio perché sempre più spesso utilizzato da moto e scooter come una «scorciatoia» per non essere costretti ad attenere l’apertura delle sbarre. Dopo decine di segnalazioni arrivate dai ciclisti e dai residenti della zona la polizia municipale ha così deciso di intervenire. Le sanzioni sarebbero già diverse decine in tre giorni appena. E ieri è stata la volta del consigliere di quartiere 6 (eletto nelle fila della Lega Nord e passato al gruppo misto dopo aver lasciato il Carroccio). E di quella frase così odiosa.

Il consigliere di tutta risposta ha sfogato la sua rabbia sulla sua pagina Facebook mettendo le foto della multa (41 euro) dove ha fatto mettere per iscritto: «È un’azione, quella che stanno compiendo i vigili urbani, che va contro i veri interessi dei residenti, i quali convivono con un sottopasso indegno di una città del 2013, denominata ‘smart city’ dai suoi amministratori». Sempre sulla sua pagina Facebook il consigliere ha spiegato l’accaduto e precisato di aver spinto nel sottopasso lo scooter spento e non in moto. Ma evidentemente i vigili non hanno voluto sentire ragione e hanno applicato rigorosamente il regolamento. «Nel frattempo il 95 per cento delle macchine incolonnate da circa 20 minuti teneva il motore acceso – ha poi aggiunto Ventura su Facebook – e non spento come dovrebbero ma ai vigili questo non interessa. Altri residenti mi hanno dato manforte contestando l’operato (chiaramente indirizzato a far cassa) dei vigili. Altri ancora, fermi al bar, mi hanno detto che ieri, il 23 ottobre, hanno staccato 74 multe. Questa è la situazione. Pietà». I commenti dei frequentatori di Facebook al suo racconto sono in ogni caso tutti contro l’azione della polizia municipale.

 

Fonte: corriere.it

Fonte:

One thought on “Multato, minaccia i vigili «Non sapete chi sono io»

  1. Tutto il mondo è paese, ed è per quello che a volte io, agente locale, vorrei veramente essere controllata, con tanto di telecamera e microfono. Io faccio il mio dovere con orgoglio e rispettando le regole, quando si incontrano simili personaggi spiattellare sotto tutte le sue boriose scuse e prese di posizione e critiche, un bel video che dice quanto è falso e quanto è ipocrita…non ha prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *