Questo articolo è stato letto 1 volte

Quale somma deve pagare l’obbligato in solido dopo che il verbale è stato contestato al trasgressore. Siamo proprio sicuri che sia sempre il minimo edittale? (G. Carmagnini)

quale-somma-deve-pagare-lobbligato-in-solido-dopo-che-il-verbale-stato-contestato-al-trasgressore-siamo-proprio-sicuri-che-sia-sempre-il-minimo-edittale-g-carmagnini.jpg

Sono giunti molti quesiti relativamente al nuovo istituto del pagamento del minimo edittale ridotto del 30%, per quanto concerne il rapporto tra  l’obbligato in solido al quale il verbale sia stato successivamente notificato e il trasgressore al quale il verbale sia stato immediatamente contestato e che non si sia avvalso di tale facoltà o se ne sia avvalso erroneamente, ovvero non abbia pagato il minimo edittale ordinario entro 60 giorni dalla contestazione, oppure lo abbia pagato oltre i termini. Con le prime risposte che ho fornito ho anche sinteticamente evidenziato che, al di là di una soluzione basata su comportamenti consolidati, è possibile percorrere un’altra strada che personalmente ho sempre ritenuto quella più coerente con l’impianto normativo che regola l’applicazione delle sanzioni pecuniarie nel codice della strada, senza con questo voler turbare una prassi che mi risulta essere consolidata, anche per una finalità di semplificazione… 

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *