Questo articolo è stato letto 0 volte

Guida con patente falsa dopo il primo ritiro.  Macedone denunciato

La polizia municipale ha notato lievi imperfezioni in un documento ‘taroccato’ molto bene.

FORLI’ – Sabato mattina una pattuglia della Polizia Municipale di Forlì ha fermato un giovane cittadino macedone che guidava un’auto con targa italiana utilizzando una patente falsa. Al controllo degli agenti il conducente ha mostrato loro una patente italiana, di ottima fattura e del tutto simile all’originale, rilasciata dalla motorizzazione di Forlì. 

Gli agenti hanno notato alcune lievi imperfezioni ed hanno approfondito il controllo della patente tramite la strumentazione in dotazione. Lo scanner digitale in uso ha poi confermato i sospetti (la Polizia Municipale di Forlì ha attualmente in dotazione per le proprie pattuglie 4 scanner digitali specifici per verifiche documentali in grado di rilevare gli elementi di falsità presenti). 

Dai successivi controlli è emerso che il conducente era titolare di un altra patente italiana revocata a seguito di gravi infrazioni alla guida. Inoltre, la patente mostrata agli agenti è risultata essere stata rubata ‘in bianco’ dalla Motorizzazione di Roma e quindi pronta per essere stampata con i dati di un nuovo titolare. Il falsario, quindi, non ha fatto altro che stampare i dati del conducente macedone utilizzando una qualità di stampa molto simile agli originali. L’intervento, molto complesso, ha confermato l’elevata professionalità della Polizia Municipale di Forlì in tema di contrasto alla contraffazione di documenti. Nel corso del 2012 tutto il personale ha infatti partecipato a specifici corsi di formazione in materia. Il conducente macedone è stato quindi denunciato per concorso in falsificazione, per ricettazione del supporto oggetto di furto, e per guida senza patente.

Fonte: www.romagnanoi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *