Questo articolo è stato letto 0 volte

Intascava le multe riscosse ai posti di blocco, in manette il capo dei vigili

soldi2

soldi2Fermava le auto e poi incassava le sanzioni. Con gli stranieri utilizzava addirittura dei verbali falsi.

Distribuiva multe a raffica agli automobilisti che fermava in posti di controllo che teneva da solo, incassava gli importi in contanti e se li teneva. Sorpreso in flagranza di concussione dopo qualche settimana di accertamenti, è stato arrestato giovedì pomeriggio dai carabinieri il comandante della polizia locale di Parona, Maurizio De Padova, 52 anni. Aveva appena affibbiato una multa di 80 euro per guida senza cinture di sicurezza ad un camionista olandese rilasciandogli un falso verbale, redatto su modello non conforme. In altri casi, quando la persona sanzionata non era straniera, utilizzava invece moduli autentici, che poi non versava in comando: nella sua auto gliene hanno trovati per 10 mila euro.

Ad insospettire i militari del capitano Rocco Papaleo, e anche l’ufficiale personalmente, è stato il grande zelo con cui De Padova veniva visto organizzare posti di controllo in particolare sull’ex statale 494 Milano-Alessandria, nei pressi dell’iper Bennet e della multisala Movie Planet, sempre da solo, anche in orari serali e notturni e con condizioni meteo avverse. All’inizio di novembre sono così partiti gli accertamenti. Tra gli elementi a carico le registrazioni della dash-cam, la videocamera installata per ragioni di sicurezza sull’auto di pattuglia dei vigili di Parona, che ha documentato tutto.

 

Fonte: www.lastampa.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *