Questo articolo è stato letto 1 volte

Cagliari –  Vigili urbani, 150 mila euro per le nuove pistole. Zedda blocca la spesa

150 mila euro per dare pistole nuove di zecca ai vigili della polizia municipale di Cagliari. Niente affatto, il sindaco Zedda blocca l’acquisto e le polemiche: “Fu un sindacalista a porre il problema, lo stesso che poi ha protestato”.

CAGLIARI – 146 mila 400 euro per dotare i vigili della polizia municipale di Cagliari di nuove pistole. A dare il via libera alla spesa, lo scorso 26 ottobre, fu il comandante del corpo Manuela Atzeni: “E’ necessario – è scritto nella determina firmata – avviare la procedura di gara per l’affidamento della fornitura di pistole con contestuale ritiro in permuta di alcune di quelle attualmente in dotazione”. Alcuni giorni fa, saltata fuori la notizia, qualcuno tra i vigili non ha preso bene la scelta dell’amministrazione, soprattutto alla luce delle proteste degli ultimi mesi che hanno riguardato il lavaggio delle divise e i turni. 

Del caso si è discusso in Consiglio comunale dove sono state presentate due interrogazioni. Una dall’opposizione, di Pierluigi Mannino (Patto per Cagliari), un’altra da parte del capogruppo Idv Giovanni Dore assieme al collega Secchi e Lobina (Fds): “L’impiego di risorse pubbliche – afferma Dore – potrebbe essere meglio utilizzato per specializzare maggiormente il corpo della polizia municipale nella tutela del decoro pubblico, dei monumenti, della tranquillità notturna dei cittadini, del corretto e legale esercizio del commercio, anche nei luoghi aperti, e dell’ambulantato”. In sostanza non sembra opportuno e giustificato spendere soldi in armi, considerato lo scarso utilizzo che i vigili ne hanno fatto negli ultimi anni. 

Il sindaco ha risposto che si tratta di fondi vincolati legati ai proventi derivanti dalle multe per le infrazioni al codice della strada. Tra questi rientrerebbero varie voci di spese: “Durante i tavoli sindacali è stata avanzata una precisa richiesta per le pistole dallo stesso sindacalista che poi ha protestato. Quei soldi – ha concluso- saranno utilizzati per altre spese”. 

Fonte: www.sardegnaoggi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *