Questo articolo è stato letto 2 volte

Apparecchi di controllo della velocità senza contestazione immediata e senza la presenza degli agenti in centro abitato – una mera illusione? (G. Carmagnini)

apparecchi-di-controllo-della-velocit-senza-contestazione-immediata-e-senza-la-presenza-degli-agenti-in-centro-abitato-una-mera-illusione-g-carmagnini.jpg

La questione della classificazione delle strade ai fini della collocazione degli apparecchi di controllo della velocità rappresenta uno degli aspetti critici nel contenzioso che si occupa delle violazioni dell’articolo 142 del codice della strada, soprattutto nel centro abitato dove le postazioni non presidiate possono essere collocate solo sulle strade o tratti di strade di tipologia D, individuati dall’apposito decreto prefettizio.
Di qui un ampio contenzioso, tutto nel classico stile nazionale dove è tutelato più chi viola la legge rispetto a chi dalla violazione è danneggiato e questa osservazione che potrà apparire forte riguarda la sicurezza della circolazione…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *