Questo articolo è stato letto 21 volte

Il reato di interruzione di pubblico servizio richiede che il turbamento della regolarità dell’Ufficio si riferisca ad un’alterazione del suo funzionamento, ancorché temporanea, intesa nel suo complesso, tanto da alterarne la concreta operatività globale. Corte di Cassazione, sez. VI Penale, 4 luglio 2013, n. 28716 

il-reato-di-interruzione-di-pubblico-servizio-richiede-che-il-turbamento-della-regolarit-dellufficio-si-riferisca-ad-unalterazione-del-suo-funzionamento-ancorch-temporan.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *