Questo articolo è stato letto 0 volte

Polizia stradale: meno incidenti e vittime in autostrada nel 2013. Decurtati oltre 2,3 milioni di punti dalle patenti di guida

Meno vittime e meno incidenti sulle strade italiane, meno violazioni, ma la piaga resta ancora la guida in stato di ebbrezza.

Lo attesta il bilancio di un anno di attività della Polizia stradale, che concentra la sua operatività particolarmente sulle autostrade. Nel 2013 si è registrata una diminuzione dell’incidentalità del 2,4 % rispetto all’anno precedente : da 82.385 incidenti rilevati nel 2012 si è passati a 80.387 incidenti nel 2013. Un significativo calo si riscontra nel numero di incidenti con esito mortale passati da 1.906 nel 2012 a 1.616 nel 2013 con una flessione in negativo del 15,2%. In calo del 14% anche il numero di vittime da incidente stradale, passate da 2.082 nel 2012 a 1.791 nel 2013. Più controlli con i tutor È stato potenziato, segnala il rapporto della Polizia stradale, il controllo della velocità media con il Tutor, con 2.900 km di rete autostradale vigilata.

Il sistema ha funzionato per 439.725 ore e si è registrata una diminuzione del 12,43 % delle violazioni accertate rispetto al 2012, a conferma della funzione educativa del tutor che si traduce in vite salvate: nelle tratte in cui è attivo da più tempo, la mortalità è stata abbattuta del 51% e del 27 % il numero dei feriti. Nel 2013 il sistema di controllo della velocità media sulle strade statali Vergilius ha fatto registrare 31.450 violazioni in 10.901 ore di funzionamento che – a fronte delle 5.703 ore del 2012 – hanno fatto riscontrare un raddoppiamento delle ore e una corrispondente riduzione delle violazioni di circa il 10%. (circa 2,89 violazioni/ora). Con 4.576.861 pattuglie di vigilanza stradale, Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno effettuato e contestato 2.180.825 infrazioni al codice della strada. I punti patente decurtati sono stati complessivamente 2.354.942.

Più controlli anche per il trasporto professionale con 241.024 veicoli controllati e l’accertamento di 72.418 infrazioni. Allarme alcol e droga al volante Allarmanti i dati su chi si mette al volante sotto l’effetto di alcol e droga. I conducenti controllati con etilometri e/o precursori sono stati 1.716.437 – di cui 31.205 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 2.416 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Polizia Stradale ed Arma dei Carabinieri hanno proceduto al sequestro, ai fini della confisca, di 994 veicoli a conducenti in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti.

Su 30.3464 conducenti controllati, 16.848 sono risultati in stato di ebbrezza , dato che tradotto in termini percentuali indica che circa il 6% dei conducenti è risultato positivo all’alcoltest con circa il 34% di conducenti con un tasso alcolemico tra l’1 e l’1,5 g/l. Sicurezza alimentare al primo posto. Sul fronte del trasporto di animali vivi sono stati controllati circa 2.200 veicoli, portando all’accertamento di 1.400 violazioni ed 604.000 euro di sanzioni amministrative.

Le iniziative per la prevenzione Sul fronte della prevenzione la 13ª edizione del Progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale , promossa dalla Polizia di Stato, in collaborazione col Dipartimento di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, i ministero dei Trasporti e dell’Istruzione, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione Ania per la sicurezza stradale, realizzato con il contributo di Avio Aero, ha dedicato la sua attenzione ai ragazzi delle scuole secondarie di II grado.

Nel periodo estivo è stata organizzata la campagna di sicurezza stradale “Guido con Prudenza” realizzata in collaborazione tra Polizia Stradale, Fondazione Ania e il Silb (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento di Ballo e di Spettacolo). L’iniziativa promuove la figura del “guidatore designato”, colui che sceglie di non bere per riaccompagnare gli amici in sicurezza a casa.

Fonte: www.ilsole24ore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *