Questo articolo è stato letto 0 volte

Salari e organizzazione del lavoro: braccio di ferro tra Vigili e Comune

Dopo la tensione dei giorni scorsi, si apre lo spiraglio di una trattativa condivisa tra sindacati e Amministrazione. Prossimo match venerdì, per il confronto sulla parte economica

 

Dopo il blitz in consiglio comunale della Polizia Municipale è tregua tra sindacati e amministrazione. Ieri firmato un verbale d’incontro tra l’assessore al Personale Marilena Pillati e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Usb e Sulpm.
L’Amministrazione  comunale  ha espresso la propria soddisfazione per la riapertura del confronto: “Pur in un  momento  di  grande  tensione – precisano da Palazzo D’Accursio –  si sono trovati punti di condivisione su alcuni obiettivi che hanno reso possibile la riapertura del dialogo”. 

Nel  corso  delle  prossime  due  settimane  il  confronto proseguirà, con focus sulla parte economica e la macrorganizzazione del lavoro.
Nel verbale, le parti si sono impegnate a lavorare affinchè venga mantenuto l’ammontare complessivo delle risorse finora destinate nel Fondo del salario accessorio per il Corpo della Polizia Municipale. Si cercherà inoltre di individuare gli strumenti contrattuali per mantenere, a parità di prestazioni, lo stesso salario con modalità di erogazione trasparenti e comprensibili.

Fonte: www.bolognatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *