Questo articolo è stato letto 0 volte

Guida ininterrottamente da 28 giorni, multa di 9 mila euro per un camionista

ecord di pericolosità: da quasi un mese era in giro con il suo Tir riposandolo solo poche ore a notte. È stato fermato dalla polizia municipale: 21 sanzioni e 15 punti in meno sulla patente.

PADOVA. Camionista guida per 28 giorni di fila, senza un giorno di riposo e dormendo poche ore a notte. Un record di stacanovismo, probabilmente. Ma soprattutto un record di pericolosità per se stesso e per gli altri automobilisti. È per questo che la polizia municipale di Padova ha fermato e multato l’uomo, italiano residente in Puglia, dopo averlo sottoposto a un controllo in corso Stati Uniti.

Secondo i dati rilevati «cronotachigrafo» del tir, l’autista risultava aver riposato solo alcune ore per notte invece delle 11 ore necessarie e richieste dal codice, per cui ai fini del rispetto delle regole è come se l’autista non avesse mai riposato. Dal controllo alla fine sono state contestate all’uomo ben 21 sanzioni cioè una per ogni periodo di insufficiente riposo, per una somma totale di 9.019 euro (con decurtazione del 30% se paga entri cinque giorni: pari a 6.316 euro) e con decurtazione di 15 punti sulla patente professionale, nella quale ne risultavano solo 5.

Il veicolo è stato sottoposto a fermo, mentre al conducente al quale è stato intimato di non riprendere la guida prima di una giornata di riposo: gli è stata «ritirata» la patente che è stata restituita a ultimazione del riposo previsto.

Nel 2013 la polizia municipale di Padova ha elevato 133 multe per insufficiente riposo da parte di autisti professionali.

Fonte: mattinopadova.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *