Questo articolo è stato letto 1 volte

Revisione della patente –  il mero fatto inerente l’accadimento del sinistro non può essere considerato un presupposto sufficiente “ex se” a giustificare un ragionevole dubbio in ordine alla permanenza dei necessari requisiti di idoneità, ove tale conclusione non sia sorretta da un’idonea motivazione, fondata su elementi oggettivi e definitivamente accertati che caratterizzano (distinguendola) la singola fattispecie

revisione-della-patente-il-mero-fatto-inerente-laccadimento-del-sinistro-non-pu-essere-considerato-un-presupposto-sufficiente-ex-se-a-giustificare-un-ragionevole-dubbio-in-ordine-al.jpg

T.A.R. Catanzaro – Calabria, sez. II, 29/10/2013, n. 988

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *