Questo articolo è stato letto 1 volte

Napoli – Un intero rione diventa un garage abusivo, moto anche nei box del comune

vigili_urbani_napoli

vigili_urbani_napoliUn intero rione del centro a Napoli trasformato in un parcheggio illegale per auto e moto, servendosi abusivamente anche di tre box di proprietà comunale con tanto di forniture elettriche pagate dall’amministrazione cittadina.

È quanto ha scoperto la Polizia Municipale nella nella zona di Rua Catalana, a pochi passi dalla Questura e dal Municipio, dove stamattina gli agenti sono entrati in azioni per liberare, strade, vicoli e androni da circa 400 auto parcheggiate a pagamento che non lasciavano spazio neppure ai pedoni.

A gestire il cospicuo affare sarebbe una famiglia della zona, i cui componenti decidevano ogni aspetto dei business praticando ai loro clienti – come accade nei garage legali – anche tariffe mensili agevolate. L’operazione nel dedalo di vicoli di Rua Catalana ha provocato reazioni contrastanti: al dissenso dei proprietari delle vetture ha fatto da contraltare l’apprezzamento di negozianti e residenti che si sono visti restituire spazi e mobilità. «Finalmente i mezzi di soccorso possono arrivare fino a destinazione», ha detto un residente ricordando i numerosi episodi in cui ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco sono rimasti bloccati a causa dalle auto in sosta.

Su disposizione del colonnello Ciro Esposito, gli agenti della Municipale, guidati dai capitani Gaetano Frattini e Giuseppe Imperatore, hanno denunciato le due persone che occupavano abusivamente i locali terranei comunali e 9 parcheggiatori.

Comminate 350 multe (circa 49 mila euro) per divieto di sosta, rimosso 25 auto con carri gru e bloccato altre 32 con le cosiddette ganasce.

 

Fonte: www.online-news.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *