Questo articolo è stato letto 0 volte

Renzi: «La sicurezza stradale è una priorità»

renzi

renziIl neopresidente del Consiglio, in Senato, ricorda l’incidente in cui perse la vita un ragazzo di Firenze. Biserni: «Novità incoraggiante».

 

Con Matteo Renzi, la sicurezza stradale esce dall’ambito ristretto delle commissioni parlamentari ed entra a pieno titolo nel programma di governo. Per il neopresidente del Consiglio, si tratta di una priorità. Nel suo discorso di ieri in Senato, il premier (ex sindaco di Firenze) ha ricordato Lorenzo Guarnieri, il 17enne falciato e ucciso nel capoluogo toscano da un conducente ubriaco e drogato, poi condannato a una pena meno rilevante di quella normalmente comminata a un ladro.

 

«Mai, fino a oggi, la locuzione “incidenti stradali” era stata pronunciata in aula da un presidente del consiglio, tantomeno nel giorno del suo insediamento — commenta Giordano Biserni, presidente dell’Asaps, l’associazione sostenitori ed amici della Polstrada. — La violenza stradale e le dinamiche che compromettono la sicurezza della circolazione sono sempre rimaste confinate alle campagne elettorali, alle incursioni territoriali di qualche onorevole o alle audizioni presso le varie commissioni parlamentari, nelle quali purtroppo abbiamo spesso avuto la sensazione di sprecare fiato davanti a sedie vuote, giornali aperti o conversazioni telefoniche sottovoce».

 

Fonte: motori.corriere.it

 

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *