Questo articolo è stato letto 3 volte

Se il passante viene morso da un cane detenuto e custodito in un’area privata all’interno di un recinto, il proprietario può non essere ritenuto responsabile in quanto la responsabilità penale è personale e quindi spetta al detentore la custodia dell’animale, oltre a essere necessaria una puntuale verifica circa la diligenza nella custodia del cane – Corte di Cassazione, sez. III Penale, 22 gennaio 2014, n. 2880 

se-il-passante-viene-morso-da-un-cane-detenuto-e-custodito-in-unarea-privata-allinterno-di-un-recinto-il-proprietario-pu-non-essere-ritenuto-responsabile-in-quanto-la-responsabi.jpg

Vedi il testo della sentenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *