Questo articolo è stato letto 0 volte

Legnano – Reagisce ad una multa picchiando l’agente, lo sdegno del sindaco

vigili_traffico2
vigili_traffico2L’aggressore aveva parcheggiato davanti ad un passo carraio e ha reagito prendendo a pugni l’agente che l’aveva multato. Alberto Centinaio: “Diffusa insofferenza nei confronti di chi è preposto a far rispettare le leggi”.

E’ bastata una contravvenzione per divieto di sosta davanti ad un locale di via Pietro Micca per scatenare la violenta e irrazionale reazione del proprietario della vettura che, senza pensarci due volte, ha preso a pugni un agente di Polizia Locale. Soltanto l’uso di una bomboletta spray urticante da parte del collega del ferito ha fermato la furia dell’uomo. L’episodio è avvenuto la sera di venerdì e ha suscitato la reazione sdegnata del primo cittadino di Legnano.

Il sindaco Alberto Centinaio e l’intera Amministrazione Comunale di Legnano, infatti, esprimono la loro solidarietà e vicinanza al Corpo di Polizia Locale ed in particolare all’agente che è rimasto vittima dell’aggressione nel corso di un pattugliamento nella notte tra venerdì e sabato scorsi. L’agente coinvolto è finito al pronto soccorso e i medici gli hanno stilato una prognosi di cinque giorni. L’aggressore è stato individuato e affidato agli uomini del Commissariato di Polizia di Stato. Nei suoi confronti scatterà una denuncia per violenza e minaccia ad un pubblico ufficiale nell’esercizio delle sue funzioni.

«Quanto successo – commenta il sindaco Centinaio – è un episodio che deve far riflettere in quanto conferma il clima di diffusa insofferenza nei confronti di chi è preposto a far rispettare le leggi. Comportamenti violenti, arroganti e maleducati non devono né possono essere tollerati in quanto spie preoccupanti di uno scadimento del senso civico che deve stare alla base di una corretta e serena convivenza. In questo momento il ruolo della Polizia Locale e di tutte le forze dell’ordine diventa ancor più prezioso e deve perciò essere sostenuto da tutti coloro che hanno a cuore il bene della nostra città».

 

Fontewww3.varesenews.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *