Questo articolo è stato letto 0 volte

Il 2 aprile arriva Gaetano Noè alla guida della Polizia Municipale

gaetano-noe

gaetano-noeOggi in Municipio il sindaco Federico Pizzarotti e l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa hanno presentato in una conferenza stampa il nuovo comandante della Polizia Municipale di Parma Gaetano Noè, nominato lo scorso 31 gennaio.
Il nuovo dirigente, che entrerà in servizio il 2 aprile prossimo, è stato scelto tramite la procedura di mobilità tra enti, fra gli otto candidati ammessi alla selezione, da una commissione tecnica composta da due dirigenti comunali e un esperto esterno, avendo ottenuto un punteggio di 97 centesimi.
“Salutiamo l’arrivo del nuovo comandante – ha esordito Pizzarotti – che ha già avuto modo di visitare il comando per rendersi conto della situazione ed ha già chiari i compiti del mandato: progetti di polizia di prossimità, controlli in materia ambientale, informatizzazione delle procedure, attivazione di nuovi sistemi di rilevamento delle telecamere con funzioni diverse da quelle attuali, il tutto anche con lo scopo di portare più agenti sul territorio, in una situazione di carenza di organico di circa 30 unità, dovuta alle leggi che limitano il turno over nei comuni”.
“Essere a Parma – ha affermato Gaetano Noè – è per me un fatto di prestigio, di onore e di orgoglio. Le aspettative sono tante, cercheremo di non deluderle, consapevoli che quello del poliziotto è un mestiere complicato, pieno di insidie, e che i rapporti con i cittadini, in questi anni, si sono sfilacciati. Si lavorerà per riannodarli, per far conoscere da vicino la Polizia Municipale. Serietà, onestà e professionalità sono gli ingredienti necessari per ottenere la fiducia dei cittadini”.
L’assessore ala sicurezza Cristiano Casa ha parlato di “valore aggiunto”, riferendosi all’arrivo del comandante, ed ha sottolineato le molteplici funzioni oggi in capo alla Polizia Municipale, fra le quali compiti delicati come le indagini condotte in seguito all’incidente mortale di viale Rustici, che hanno portato all’identificazione dell’auto pirata, per la quale è pervenuta al sindaco una lettera di encomio da parte del Procuratore della Repubblica.
Casa ha anche annunciato che l’autodetector proseguirà il suo lavoro e forse sarà impiegato anche per sanzionare in diretta le violazioni del codice della strada.
Gaetano Noè vanta un curriculum di tutto rispetto: torinese, classe 1965, viene da Albenga in Liguria, dove, dall’anno 2006, ha diretto il corpo di Polizia Municipale.
Dal 2009 è stato anche a capo della Polizia municipale, in gestione associata di Albenga, Finale Ligure, Loano ed altri Comuni della riviera di Ponente.

Fontewww.parmadaily.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *