Questo articolo è stato letto 4 volte

Anche le sanzioni ZTL rientrano nella categoria di cui all’art.208 CDS e come tale in parte finanziabili anche la previdenza complementare (V. Giannotti)

anche-le-sanzioni-ztl-rientrano-nella-categoria-di-cui-allart-208-cds-e-come-tale-in-parte-finanziabili-anche-la-previdenza-complementare-v-giannotti.jpg

I proventi relative alle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate per la violazione della ZTL (zona a traffico limitato), ai sensi dell’ art.7, commi 9 e 14 del D.Lgs. 285/92, ha posto un problema circa la loro utilizzazione tra le somme disponibili utili per calcolare la percentuale di finanziamento di cui all’art. 208, c.4, al fine della loro destinazione, per il 50% di tali proventi, sulla base di una puntuale articolazione: i) interventi riguardanti la “segnaletica delle strade di proprietà dell’ente”, per almeno ¼ del predetto 50%; ii) “potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale”, per almeno un altro ¼ del predetto 50%; iii) un’ampia congerie di fattispecie per la quota residuale, fra cui “misure di assistenza e di previdenza per il personale di cui alle lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell’articolo 12” (ovvero i corpi e servizi di polizia municipale nell’ambito del territorio di competenza)…

Continua a leggere 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *