Questo articolo è stato letto 0 volte

Alt alle “multe social” con denunce via Twitter

social-network

social-networkLe multe a colpi di cinguettii? Arriva l’altolà dell’Avvocatura comunale. Mai i vigili potranno fare una contravvenzione solo sulla base di una denuncia, anche circostanziata, con tanto di targa, o di una fotografia, mettiamo di una auto posteggiata in seconda fila. Sarà sempre necessaria la verifica di una guardia municipale che attesti l’infrazione sul posto.
Se ne era già parlato su questo portale – Clicca qui

 

Dello stesso parere l’avvocatura del Comune di Roma.
Leggi  il resto dell’articolo da Repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *