Questo articolo è stato letto 1 volte

Strisce blu: il Ministro non si arrende e contraddice anche l’ANCI (G. Carmagnini)

strisce-blu-il-ministro-non-si-arrende-e-contraddice-anche-lanci-g-carmagnini.jpg

Il Ministro Lupi risponde in Commissione sulle sanzioni negli spazi Blu. Nonostante l’incontro con ANCI e le conclusioni pubblicizzate dall’Associazione, peraltro nemmeno queste chiarificatrici, a dimostrazione che non ha compreso di cosa si parla, il Ministro continua a sostenere che chi sosta dopo l’orario per il quale ha pagato il corrispettivo per la sosta, a prescindere dal tipo di regolamentazione del parcheggio, a pagamento o a pagamento e tempo limitato, non è soggetto ad alcuna sanzione e, al più, dovrà pagare la differenza oltre a penali e spese, ove previste.
Continua poi a scagliarsi contro i “finti” rilevatori della velocità, sempre senza distinzioni e incurante delle critiche mosse dagli stessi utenti della strada i quali, anche sul blog del Ministro, hanno stigmatizzato le prese di posizione di Lupi, che certo non vanno nel senso del rispetto della legalità e della tutela della sicurezza…

Continua a leggere

Vedi anche:

Il ticket scaduto e l’amplificatore mediatico. L’isterismo della notizia (G. Carmagnini)

Parcometro scaduto: sanzione oppure no? (S. Bedessi)

Prefetto provincia di Prato 22/2/2011, prot. 4518

Interrogazione parlamentare e risposta

Comunicato ANCI

Nota indirizzata all’ANCI da parte del Vicesindaco del Comune di Treviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *