Questo articolo è stato letto 0 volte

Multati, pagano un importo superiore “Ricercati” dai vigili per il rimborso

JESI – In tre sono “ricercati” dai vigili urbani per essere rimborsati dopo aver pagato troppo per altrettante multe. Non pagare le multe è sbagliato. Decisamente molto raro è versare più soldi di quanti ne vengano richiesti dai vigili urbani. Protagonisti della vicenda sono tre cittadini stranieri, presumibilmente dell’est Europa, attualmente “ricercati” dal Comune. Essi devono ricevere mediamente oltre 90 euro a testa, a causa di pagamenti eccessivi rispetto al valore della infrazione per violazione al codice della strada.
I tre “benefattori” avrebbero potuto riprendersi quanto versato in eccedenza presso la tesoreria del municipio, ma non lo hanno fatto. Così la pratica è stata presa in carico dall’istituto di credito che gestisce il servizio: predisposti gli assegni circolari, al netto delle spese bancarie, il funzionario incaricato li ha inviati agli indirizzi di residenza e/o domicilio indicati dai multati. Ma anche in questo caso, nessuno si è fatto vivo. 

Fonte: www.corriereadriatico.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *