Questo articolo è stato letto 1 volte

Occhio alla truffa: oltre la multa… Anche il malware!

“Il vostro veicolo è stato registrato parcheggiato sui nostri Clienti Privati il 15/05/2014 ed è rimasto sul posto per 2 ore 29 min . Le abbiamo dato 28 giorni per pagare il Parcheggio a pagamento. L’importo è di £ 78.00, se il pagamento non viene ricevuto entro 28 giorni, verrà sostenuto un costo aggiuntivo di spese di amministrazione che ammonta di £ 40.00. Il mancato pagare l’intero saldo entro 14 giorni dalla data del presente avviso potrebbe comportare ulteriori spese amministrative e legali. Troverete in allegato la relativa documentazione e la fotografia che immortala il reato.” 

Recita cosi una mail scovata in questi giorni che invita l’utente a consultare un allegato in cui troverà la documentazione relativa alla “fantomatica” multa bensì un malware.

Si tratta del primo caso in cui i criminali si interessano ai “parcheggi abusivi”: infatti, una volta infettato il computer, esso potrà essere controllato da remoto dai cybercriminali e – soprattutto – spinge l’utente a pagare la multa. I maggiori produttori di antivirus stanno aggiornando le definizioni per rilevare e rimuovere la minaccia, il target che hanno preferito i criminali è la Gran Bretagna mentre in Italia non si registrano vittime: almeno sotto questo aspetto possiamo tirare un respiro di sollievo.

Una possibile moda?

Potrebbe trattarsi di una moda che presto potrebbe dilagare e spingere i cybercriminali di altri paesi a progettare delle frodi dello stesso genere. Le raccomandazioni in questo caso sono le solite: non sempre l’antivirus vi proteggerà da ogni minaccia, dunque prima di aprire un allegato assicuratevi che la sua estensione sia “sicura” e non sospetta. Se l’e-mail parla di un documento allora il file da aprire non può essere un .exe o qualsiasi altro eseguibile: occhi sempre aperti perché una distrazione potrebbe essere fatale!

Fonte: chimerarevo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *