Questo articolo è stato letto 4 volte

Strappa il blocchetto al vigile: condannato a sei mesi

vigili_verbale

vigili_verbaleUn ventunenne è stato condannato oggi a sei mesi perché, fermato da un vigile, gli avrebbe strappato di mano il blocchetto delle contravvenzioni.
Questa l’accusa che veniva rivolta a Roberto Romagno, residente a Matelica, in un processo che si è svolto al tribunale di Macerata. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Stefano Lanari, i fatti si sarebbero svolti il 29 di novembre di due anni fa, a Matelica. E’ allora che il giovane era stato fermato da un maresciallo della polizia municipale.
Vedendo che stava per essere multato, il giovane aveva tolto di mano il blocchetto delle contravvenzioni al vigile, e l’aveva poi gettato a terra.
L’accusa contestava inoltre al giovane di aver insultato il vigile. Ma per questo secondo reato è stata dichiara l’estinzione dopo che il 21enne aveva risarcito il vigile. Romagno oggi è stato condannato a sei mesi, dal giudice Giovanni Manzoni, per violenza o minaccia a pubblico ufficiale per aver strappato di mano al maresciallo il blocchetto.

 

Fonte: www.cronachemaceratesi.it

Fonte:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *