Ricerca



2 maggio 2014

Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza 16 – 23 aprile 2014, n. 17688 – per aversi il reato di oltraggio a pubblico ufficiale è necessario accertare che l’offesa sia stata percepita anche da persone estranee al conflitto.

Omissis  1. La Corte d'appello di Trieste con sentenza deliberata all'udienza del 16 luglio 2013 ha confermato la condanna di omissis per reati di oltraggio ex art. 341-bis c.p. (così riqualificando l'imputazione... [continua a leggere]