Questo articolo è stato letto 0 volte

In attesa del decreto, importanti interpretazioni circa l’invio della relazione e sulla ripartizione dei proventi

Modalità adempimento obbligo previsto dall’art. 142 comma 12 quater del C.d.S. Come è noto entro il 31 maggio c.m si dovrebbe effettuare la trasmissione in via telematica dei proventi derivati dalle violazioni al C.d.S. così come previsto dall’art. 25 della legge 120/10.

Infatti, il provvedimento previsto, e cioè il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’interno, sentita la Conferenza Stato-citta’ ed autonomie locali, le cui disposizioni si applicano a decorrere dal primo esercizio finanziario successivo a quello in corso alla data dell’emanazione del decreto stesso, non è stato ancora emanato a causa delle rilevanti problematiche che pone il disposto legislativo…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *