Questo articolo è stato letto 0 volte

“Asfalto solare”. La strada del futuro per la sicurezza, l’energia e l’ambiente

Per combattere l’inquinamento ambientale, da anni le ricerche si concentrano sulle emissioni nocive degli autoveicoli. Così si è arrivati a motori sempre meno inquinanti, carburanti alternativi, motori elettrici e a idrogeno. Ma c’è anche un aspetto, quello delle infrastrutture stradali, forse troppo sottovalutato e per questo poco battuto, che ha un potenziale enorme. La ricerca scientifica sta portando avanti alcuni progetti interessanti che potrebbero rivoluzionare il modo di intendere comunemente le strade, non più solo infrastrutture per i trasporti, ma vere “strade solari” intelligenti capaci di captare energia solare grazie ad asfalti fotovoltaici.

L’asfalto come lo conosciamo oggi: un conglomerato composto da una componente calcarea porosa e da bitume, nei prossimi anni potrebbe non essere più così. Negli Stati Uniti, il progetto Solar Roadways  è un qualcosa di rivoluzionario che consentirà di sostituire l’asfalto delle nostre strade con pannelli solari. Il progetto  è tutto sommato “semplice”: prevede di sostituire la normale pavimentazione stradale con dei pannelli di forma esagonale in robusto vetro temperato, e al di sotto della loro superficie trasparente verranno montati dei pannelli solari, ai quali si andranno ad accoppiare anche delle luci a Led controllabili a distanza, diventando per gli automobilisti delle vere indicazioni stradali. La società promotrice che ha lanciato il progetto in rete ha già riscosso un notevole interesse, raccogliendo oltre un milione e 600 mila dollari di fondi.

Il funzionamento dei pannelli solari è quello classico: catturano energia durante il giorno e, oltre ad alimentare il sistema, forniscono energia alla rete elettrica. All’interno di ogni singolo pannello, inoltre, sarà montato un impianto di riscaldamento che previene la formazione di neve e ghiaccio sulle strade, così da renderle più sicure nella stagione invernale.
Ci sarà la possibilità di inserire all’interno dei pannelli un’apposita segnaletica dinamica illuminata costituita dalle luci a Led. Così i parcheggi potranno cambiare a seconda delle esigenze e le carreggiate essere allargate o ristrette a seconda delle condizioni del traffico, ecc. Le Solar Roadways sono estremamente intressanti e stanno attirando l’attenzione del mondo dell’automotive e dell’industria mondiale. Il futuro della nostra mobilità, della sicurezza stradale e il rispetto dell’ambiente, oltre che dalle auto sempre più tecnologiche, potrebbe passare anche dall’asfalto solare che potrà “comunicare” direttamente con i veicoli che lo attraverseranno.

Fonte: www.tp24.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *