Questo articolo è stato letto 0 volte

Cellulari, anche alla guida è “selfie-mania”. Tolleranza zero e controlli della polizia

Tolleranza zero della Polizia provinciale di Lucca nei confronti dei sempre più numerosi automobilisti indisciplinati per colpa dell’uso del cellulare. I controlli delle pattuglie sul territorio negli ultimi mesi, infatti, hanno evidenziato un’escalation di infrazioni al codice della strada per l’uso di smartphone e tablet mentre si è al volante non solo per telefonare, inviare sms o e mail, ma anche per l’ultima “mania” dei ”selfie”, ossia del farsi una sorta di foto-autoritratto coi cellulari dell’ultima generazione. Una pratica, quest’ultima, estremamente rischiosa.

“Se fino a qualche tempo fa – spiega Marco Martini comandante della Polizia provinciale di Lucca – le distrazioni più bizzarre tra un semaforo rosso e l’altro erano quelle di leggere un quotidiano, cambiare un cd nell’autoradio o, per le donne, di rifarsi il trucco prima di entrare in ufficio, ora ‘impazzano’ i cellulari che inducono a distrarsi dalla guida, distolgono dall’attenzione che si deve comunque avere sulla strada indipendentemente se si è fermi o si viaggia”. Per questi motivi la Polizia provinciale su questo fronte conduce un’attività di controllo e monitoraggio sul fenomeno. Negli ultimi mesi sono state oltre 40 le contestazioni elevate dalle pattuglie ad altrettanti conducenti sorpresi alla guida mentre utilizzavano il cellulare, oltre la metà dei quali di sesso femminile con l’episodio-limite di una donna di mezza età che è stata bloccata mentre guidava imperturbabile con due telefoni in mano.

“Quest’ultimo fatto – aggiunge Martini – ci fa capire quanta poca attenzione molte persone prestino alla guida dei veicoli, incuranti del fatto che il semplice invio o ricezione di un sms può essere fonte di incidente stradale mettendo a rischio la propria e l’incolumità altrui”. Sul fenomeno dei conducenti di veicoli che guidano e utilizzano il cellulare, la Polizia provinciale sarà inflessibile e per tutta l’estate svolgerà servizi mirati per contrastare il problema. Si ricorda, a tal proposito che la guida col l’uso del telefono cellulare è punita dal codice della strada con una sanzione pecuniaria di 160 euro e una decurtazione di 5 punti dalla patente di guida.

Fonte: www.lanazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *