Questo articolo è stato letto 0 volte

La Spezia – Aggredisce un agente dopo l’inseguimento, arrestato

Un tunisino di 25 anni è stato tratto in arresto dalla Polizia municipale. Il giovane è accusato anche di lesioni, resistenza e ricettazione.

Continui passaggi in sella al motorino e sguardi troppo furtivi per passare inosservati alle forze di Polizia che si trovavano proprio in Piazza Brin. Nonostante la presenza degli agenti, due giovani tunisini mostravano una certa indolenza e proseguivano nei loro affari.
Mentre la Municipale e gli agenti di polizia presidivano la zona, la coppietta sospetta rimaneva su Via Corridoni e dove è avvenuto l’ennesimo scambio, la goccia che ha fatto trabocare il vaso.
Gli agenti della municipale si sono avvicinati e hanno iniziato a fare qualche domanda ai giovani nordafricani. I due non erano in possesso di alcun documento, tantomeno quelli del Liberty sul quale sostavano che, da un controllo approfondito, è risultato rubato.

I due tunisini non hanno mostrato il minimo segno di pentimento e per sfuggire dagli agenti della municipale si sono dati alla fuga. Uno dei due è riuscito a sparire e dopo un breve inseguimento il connazionale è stato acchiappato, all’altezza del centro commerciale “Il Faro”. Lui, un 25enne, non aveva nessuna intenzione di essere fermato e si è scagliato contro un agente della sezione motociclisti, ferendolo ad un braccio. Quest’ultimo ha rimediato un referto di 15 giorni e il suo aggressore stato arrestato con le accuse di resistenza, lesioni e ricettazione.

La caccia è ancora aperta per il suo compare, mentre, il proprietario del motorino rubato è già stato contattato e prossimamente potrà rientrare in possesso del suo ciclomotore. Addosso all’uomo arrestato non sono state trovate dosi di stupefacenti.

Fonte: www.cittadellaspezia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *