Questo articolo è stato letto 0 volte

Napoli – Due vigili arrestati dai carabinieri. Accusati di concussione

Due marescialli della Polizia Municipale di Napoli sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di aver percepito denaro da una concessionaria di auto in via Santa Maria a Cubito per differire l’esecuzione di un sequestro edilizio e poi far risultare come eseguito lo sgombero di un’area utilizzata abusivamente dalla concessionaria.

I due, in servizio all’ Unità operativa di tutela edilizia, hanno ottenuto gli arresti domiciliari. Le indagini dei carabinieri della Compagnia Vomero, coordinate dalla V sezione reati ambientali della Procura di Napoli: secondo l’accusa i due marescialli della Polizia Municipale non avevano eseguito il provvedimento di sequestro di un’area utilizzata dalla concessionaria per l’esposizione delle auto disposto dal Gip e poi, in cambio di somme di denaro, avevano falsamente attestato l’esecuzione del provvedimento.

Le accuse nei loro confronti sono di falso ideologico in atti pubblici e concussione per induzione.

Fonte: www.ilmattino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *