Questo articolo è stato letto 0 volte

Notte di violenti nubifragi in tutto il Nord. Esonda il Seveso, quartieri di Milano allagati. Bomba d’acqua in Veneto, danni a Torino.

Milano, 8 luglio 2014  – Esondato nella notte il fiume Seveso con allagamenti in diverse zone di Milano dove stanno intervenendo Protezione Civile regionale, vigili del fuoco e vigili urbani. I mezzi sono al lavoro con le pompe idrovore ma la situazione è complicata a causa dell’imponente massa d’acqua che si è riversata sulle strade e dalla mancanza di corrente elettrica. L’esondazione del Seveso ha colpito viale Zara, viale Fulvio Testi e viale Suzzani. Le acque hanno raggiunto anche il quartiere Isola: via Borsieri, piazza Segrino, via Lario, piazzale Lagosta, via Jacopo dal Verme e via Pola risultano tutte particolarmente colpite. L’ATM informa che la stazione Istria della linea M5 risulta per il momento chiusa, così come alcune uscite di stazioni situate sulla linea M1. La circolazione stradale risulta estremamente difficoltosa, con code lunghissime e veicoli che procedono a passo d’uomo.
 
Bloccato il traffico anche in ingresso in città su viale Monteceneri e sul cavalcavia Bacula. Si resta in coda anche su viale Jenner e via Lancetti, sulle circonvallazioni in direzione centro. 
 
TORINO, ALLAGAMENTI – Notte di lavoro per i vigili del fuoco della provincia di Torino a causa del maltempo. Dalle 20 di ieri sera fino a questa mattina sono stati oltre 100 gli interventi effettuati. Si tratta soprattutto di prosciugamenti di edifici allagati e di rimozione di alberi caduti sulle strade. La pioggia ha continuato a cadere copiosa con temporali fino a mezzanotte. Le zone più colpite sono state quelle di Rivoli e Pinerolo. Le previsioni meteo parlano di miglioramento nella giornata.
 
GENOVA, ALBERI CADUTI – Alberi caduti a Genova nelle aree collinari, strade secondarie interrotte a causa dei rami che intralciano il passaggio e piccoli smottamenti del terreno in zona Righi. Queste le conseguenze del violento nubifragio che si è abbattuto sul capoluogo ligure nella notte. I vigili del fuoco non segnalano danni a cose o persone. Le squadre stanno lavorando dalle prime ore della mattinata per rimuovere gli alberi caduti.
 
SOSPESA LINEA ROMA-VITERBO   – A causa di un fulmine che ha colpito la rete aerea, il servizio extraurbano della ferrovia Roma-Viterbo è sospeso tra Civitacastellana e Montebello.Lo comunica Agenzia per la Mobilità. Lungo lo stesso tratto, Atac e Cotral hanno messo in strada bus aggiuntivi a disposizione dei passeggeri.
 
SI CONTANO I DANNI NEL PADOVANO – Si contano i danni per il violento nubifragio che si è abbattuto ieri sera in gran parte del Veneto, con una vera bomba d’acqua che ha interessato in particolare il padovano. La pioggia, accompagnata da forti raffiche di vento ha causato la caduta di molti alberi, che hanno riguardato anche la linea ferroviaria tra Venezia e Treviso e lungo l’asse tra Padova e Vicenza, causando ritardi. A Padova numerose le segnalazioni di alberi caduti che hanno determinato problemi alla circolazione viaria. Ai centralini dei vigili del fuoco sono giunte centinaia di chiamate per richieste di intervento anche per allagamenti, soprattutto in garage e scantinati. I vigili del fuoco del comando di Mestre hanno dovuto far fronte a un centinaio di interventi lungo l’asse tra Padova e Mestre con danni anche a tetti di abitazioni e cadute di grondaie. Il maltempo si è poi spostato in tarda serata. 
 
TOSCANA, ALLERTA MAREGGIATE – Un’allerta meteo per mareggiate e vento forte, dalle 12 di OGGI martedì 8 luglio, fino alle 12 di mercoledì 9, è stato emesso oggi dalla Soup, la Sala operativa unificata permanente della Protezione civile regionale. I fenomeni coinvolgeranno le zone della Versilia, della foce dell’Arno, della Val di Cornia e dell’Arcipelago. Le province interessate sono Massa – Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto.

Fonte: www.quotidiano.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *