Questo articolo è stato letto 3 volte

Treviso – La giunta: «Gli spazzini daranno le multe»

spazzino-rifiuti-immondizia

spazzino-rifiuti-immondiziaVarato ieri il provvedimento. Potranno sanzionare come i vigili chi lascia l’immondizia per strada.

Gli operatori di Contarina potranno multare gli “ecofurbi”, ossia chi lascia in giro per la strada sacchetti di rifiuti senza usare gli appositi, personali bidoncini.

Ieri la giunta comunale ha dato infatti il via libera al provvedimento annunciato la scorsa settimana dal vicesindaco Roberto Grigoletto. Ora manca un ultimo passaggio in consiglio comunale (sarà fatto il 25 luglio), poi i netturbini potranno a tutti gli effetti girare con il libretto dei verbali e staccare multe come fanno già i vigili urbani.

Un giro di vite voluto da Ca’ Sugana dopo che a più riprese è stato segnalato l’abbandono di rifiuti in centro storico e nelle ultime isole ecologiche rimaste. Fino ad ora il Comune e Contarina hanno adottato la linea morbida, che però non sempre, e non dappertutto, ha funzionato. Anche i bidoncini fissati ai pali in molti casi sono diventati così oggetto delle attenzioni degli “ecofurbi”, e tuttora i pochi rimasti, come vicino alla Canottieri Sile, straripano di sacchetti pieni di rifiuti indifferenziati. «Sono convinto che la maggior parte dei cittadini si stia comportando civilmente e si sia adeguato al nuovo servizio.

Ma sono anche convinto», ha detto il vicesindaco presentando il provvedimenti, «che c’è una minoranza di “disturbatori”. Persone che vogliono sabotare il porta a porta». Oltre alla possibilità di fare multe agli 2ecofurbi2, in giro per la città ci sono contemporaneamente due task force di persone in borghese che controllano che non vengano abbandonati rifiuti: quella dei vigili, già attiva da alcune settimane, e quella di Contarina, che invece inizierà ad agire nei prossimi giorni. Inoltre, dopo la pulizia straordinaria dello scorso fine settimana, da lunedì ha preso il via il nuovo servizio di Contarina, che vuole contrastare oltre all’abbandono di rifiuti, anche chi semplicemente getta cartacce o sporca la città.
Dal lunedì al sabato ci saranno due operatori di mattina e quattro di pomeriggio, per raccogliere cartacce e spazzatura abbandonata. La domenica servizio straordinario in mattinata con un operatore e altri due nel pomeriggio. Non era mai successo prima. Restano ancora da risolvere però alcuni nodi del porta a porta, soprattutto in centro storico. In primis i problemi di chi, ristoratori e proprietari di piccoli locali, non ha spazio per tenere all’interno i quattro bidoni della spazzatura. Ora li tiene all’esterno 24 ore su 24, ma non è certo un bel vedere. Contarina a breve inizierà incontri individuali per trovare soluzione in ogni zona. (f.c.)

Fonte: tribunatreviso.gelocal.it

 

Fonte:

One thought on “Treviso – La giunta: «Gli spazzini daranno le multe»

  1. …E IO COME FACCIO VISTO CHE CONTARINA SI RIFIUTA DI CONSEGNARMI I BIDONCINI DA 30 LITRI OSTINANDOSI CON QUELLI DA 120? CON TUTTA LA BUONA VOLONTA’, MA VIVO IN UN MINIAPPARTAMENTO FUORI MURA CHE NON HA LO SPAZIO SUFFICIENTE PER I BIDONI “GRANDI”. E’ DA MARZO CHE STO CERCANDO DI RISOLVERE LA QUESTIONE, NEL FRATTEMPO SONO SPARITI TUTTI I CASSONETTI. MI TROVO QUINDI CATEGORIZZATO COME ECOFURBO (MA PER CORTESIA…..), QUANDO E’ CONTARINA STESSA A METTERMI IN QUESTA SITUAZIONE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *